Skip to Content

L’adorazione eucaristica

Pellegrini in preghiera dinanzi al Santissimo, nella basilica San Pio X

L’adorazione è una preghiera di lode e di ringraziamento, cioè riconoscimento e ringraziamento della bontà di Dio. Nel Santuario, essa avviene tutti i giorni
nella Cappella dell’Adorazione, durante tutto l’anno.

 

Durante la stagione dei pellegrinaggi essa chiude la processione eucaristica delle h. 17,00 nella basilica San Pio X.

Il Catechismo della Chiesa cattolica dà questa definizione all’adorazione aucaristica : « è il primo atto dell’uomo che si riconosce creatura dinanzi a Dio. Essa esalta la grandezza del Signore che ci ha fatti e l’onnipotenza del Salvatore che ci ha liberati dal male. E’ l’umiliazione dello spirito dinanzi al « Signore dei signori » (S. 24, 9 ) e il silenzio rispettoso di fronte al Dio « sempre più grande ». ( S. Agostino) L’adorazione del Dio tre volte santo e pieno d’amore e mansuetudine, dà ascolto alle nostre suppliche ».

Benedetto XVI a Lourdes il 15 settembre 2008, ha animato un tempo di adorazione eucaristica: « L’Eucaristia è anche il Cristo futuro. Quando noi contempliamo l’Ostia Santa suo Corpo glorioso trasfigurato e risuscitato, noi contempliamo quello che contempleremo nell’eternità, scoprendovi il mondo intero portato dal suo Creatore in ogni istante della sua storia. Ogni volta che lo mangiamo, ma anche ogni volta che lo contempliamo, noi l’annunciamo fino al Suo ritorno, « donec veniat ». E’ per questo che lo riceveremo con profondo rispetto.»