Skip to Content

Le folle

Vista sulla folla sul piazzale del Rosario, a Lourdes

Sono sempre immense, di qualsiasi razza, lingua e nazione. Le poche decine di pellegrini che accompagnavano Bernadette alla Grotta, oggi sono 6 milioni. A Lourdes, si vive già la Chiesa, incontro nell'unità di tutti i  figli di Dio dispersi.

 

Da quasi 150 anni, le folle provenienti da tutti i continenti, si danno appuntamento. La fama mondiale di Lourdes non era prevedibile: ai piedi dei Pirenei, una giovane veggente, povera e senza istruzione comunica messaggi di penitenza che non sempre capisce. Essa afferma di ricevere questi messsaggi da una « bella signorina ». Al tempo della prima apparizione l’11 febbraio 1858, Bernadette era in compagnia della sorella Toinette e dall’amica Jeanne Abadie. Dopo appena poche settimane, Lourdes diventa la « città dei miracoli ». Prima sono centinaia, poi diventano migliaia i curiosi che accorrono dai paesi vicini.

Molti sono soprattutto beffardi e ironici all’osservare malati e sani in preghiera in un luogo piccolo e sporco. Dopo il riconoscimento ufficiale delle Apparizioni da parte della Chiesa nel 1862, si organizzano i primi pellegrinaggi da luoghi vicini. Sull’onda di queste tracce e grazie anche alle polemiche molto mediatizzate “sui fatti di Lourdes” e i miracoli, si espandono i pellegrinaggi provenienti da ogni angolo di Francia.

Poi, il fenomeno si estende, raggiungendo una dimensione mondiale nei primi anni del secolo XX°. Ma fu dopo la seconda guerra mondiale che le statistiche entrano in una fase di forte crescita. Il mondo ha estremo bisogno di riconciliazione. E a Lourdes, tutte le barriere sono superate : quelle legate al colore della pelle, della lingua, della cultura, dell’età, della ricchezza, della povertà, delle disabilità della malattia.

La Grotta genera sapori di vita fraterna e di Chiesa universale.

Citazione biblica sul tema delle folle

"Apparve una moltitudine immensa
che nessuno poteva contare,
di ogni nazione, razza, popolo e lingua."


(Ap. 7,9)

Partecipazione alla Messa Internazionale

Da aprile a ottobre, ogni mercoledì e domenica alle h. 9,30, nella basilica S. Pio X, la messa internazionale diventa un momento unico in cui si manifestano la diversità e l’unità dei pellegrini di tutto il mondo attorno al sacramento dell’eucaristia. Nei mesi di luglio e agosto vengono celebrate anche delle Messe internazionali proprie per i giovani.